cvta street fest 2022

CVTA 2022

L’Italia che r/esiste offre i suoi muri agli artisti di tutto il mondo

C’è un paesino del Molise che è diventato il più colorato museo a cielo aperto d’Italia. Si chiama Civitacampomarano. Dal 23 al 26 giugno i suoi muri torneranno a ospitare le opere dei più famosi street artist internazionali. È in arrivo la settima edizione del Cvtà Street Fest inventato e diretto da Alice Pasquini.

Come tutti gli anni, i segni delle storie che gli artisti lasceranno sui muri di Civita si intrecceranno con le tradizioni locali. Ma mai come quest’anno, le tracce di una storia collettiva arricchiranno questa galleria d’arte su strada, questa festa che coinvolgerà ancora una volta, migliaia di visitatori.
Gli artisti del Cvtà Street Fest 2022 sono: Cinta Vidal, Daku e Icy and Sot, Akut, Ememem e Keya Tama.

Cinta Vidal, artista spagnola conosciuta in tutto il mondo per le sue illustrazioni e murales, in cui inserisce visioni molteplici e ribaltate che, moltiplicando i punti di vista, sembrano rispondere all’esigenza percettiva di ciascun riguardante e rispettare la diversità di ognuno; i fratelli iraniani Icy e Sot, di base a New York, con le loro opere provocatorie realizzate con fil di ferro ci porteranno a riflettere su temi attuali come immigrazione e frontiere, su quanto avviene in Italia e nel mondo, e inevitabilmente a ricordare l’esodo di tanti molisani, oggi come in passato, costretti dalla ricerca di lavoro a lasciare i propri luoghi d’origine; l’indiano Daku, che realizza opere testuali tramite reticolati in ferro in cui inserisce il testo, leggibile solo grazie all’intervento del sole che genera l’ombra proiettata delle parole, sembra riflettere – con i suoi moniti essenziali – sulla mutevolezza e brevità del tempo; il francese Ememem si inserisce lì dove fissiamo lo sguardo, così assorti da non riuscire neanche ad alzare la testa, con i suoi coloratissimi tappeti musivi che si sovrappongono come layer al tessuto urbano, e vanno a colmare e restaurare lacune formate dalle spaccature di una strada o di un marciapiede, rigenerando la città; Akut, dalla Germania irrompe con il suo fotorealismo underground e infine Keya Tama, sudafricano di base a Los Angeles, definisce il suo lavoro neominimalismo perché attraverso contrasti formali riesce a unire vecchio e nuovo con un’iconografia personale.

Insieme alla street art torna a Civitacampomarano la musica dal vivo, con dj set e live set, le proiezioni di cinema nel Castello Angioino, il tutto condito dalla cucina casereccia e dalla tradizione artigianale, dalle passeggiate alla scoperta del paesaggio a perdita d’occhio.

Dal 23 al 26 giugno torna il Cvtà Street Fest, vi aspettiamo!
Ingresso libero.

CVTA 2022

CVTÀ STREET FEST: THE ITALY WHICH (R)EXISTS OFFERS ITS WALLS TO ARTISTS FROM ALL OVER THE WORLD

There is a small town in Molise that is becoming the most colorful outdoor museum in Italy. It’s called Civitacampomarano. From the 23th to 26th of June the village’s walls will once again host the biggest international street artists. The seventh edition of the Cvtà Street Festival is coming, created and directed by Alice Pasquini.

As every year, the stories that the artist will leave on Civita’s walls will be connected with the local tradition. And this year more than ever, traks of a collective story will enhance this street art gallery, this festival that will involve, as usual, thousands of people. The artists in the Cvtà Street Fest 2022 are going to be: Cinta Vidal, Daku e Icy and Sot, Akut, Ememem e Keya Tama.

Cinta Vidal is a worldwide-known Spanish artist, famous because of her illustrations and murals, which show many points of view and perspectives, seeming to reply to everybody’s viewpoints, and to respect diversity; Iranian brothers Icy and Sot, who live in New York, thanks to their wireframe artworks will help us to reflect about imigration and borders, a topical issue in Italy and many others countries, and they will remimd us of the Molisian emigrants, both today and in the past, out of their country looking for a job; Daku an Indian artist, carries out textual works through iron gratings in which he inserts text, readable only thanks to the sun’s rays that cast the shadow of the words, reflecting – with its essential caveats – on the changeability and briefness of time; the French artist Ememem fits where we lose our gaze, so absorbed that we can’t even raise our heads, with his colorful mosaic carpets that overlap the urban fabric as a layer, and they fill and restore the gaps formed by the cracks in a road or on a sidewalk, regenerating the city; Akut, from Germany bursts with his underground photorealism and last but not least Keya Tama, a South African artist based in Los Angeles, defines his work as neo-minimalism because, through formal contrasts, he manages to merge old and new with a personal iconography.

As with street art, live music comes back to Civitacampomarano, with DJ sets and live sets, and cinema screenings in the Angevin Castle, all sprinkles with homemade cooking and artisan traditions, as well as walks to discover the landscape as far as the eye can see.

From the 23th to 26th of June the Cvtà Street Fest is back, we are waiting for you!
Free entry.

about-us-image

Il CVTà Street Fest

05-06 Settembre 2020

Le strade del paese fanno da fondale per il Festival “CVTà – Street Fest”. La direzione artistica della manifestazione è firmata da Alice Pasquini, in arte AliCè. Nato da una coincidenza, il progetto artistico coinvolge un paese intero. La street art a Civitacampomarano non passa inosservata e attira l’interesse della stampa e della televisione nazionale, consolidando un legame che nel tempo si è trasformato nell’idea di questo Festival…
About US
Edizione 2019

VISITE GUIDATE ALLA SCOPERTA DEI MURALES!

Ti sei perso il CVTà Street Fest? Vuoi visitare Civitacampomarano alla ricerca delle opere realizzate durante il festival?

Perditi a Civita… senza perdere nulla!

Visite guidate alla scoperta dei murales di Civitacampomarano.

Per prenotazioni e informazioni:


[NEWS]

Il regalo di Cristian e Victor – Cvtà Street Fest 2021

Il “vero” regalo di Cristian e Victor agli abitanti di Civitacampomarano. Dovete sapere che la settimana scorsa, per qualche ora in due-tre giorni consecutivi, abbiamo perso di vista i due artisti spagnoli. Hanno girato per le viuzze del paese e volevano farci una sorpresa, da scoprire solo quando sarebbero andati via. Ma Civitacampomarano ha occhi […]

Leggi ora

Cristian Blanxer e Victor Garcia Repo – Cvtà Street Fest 2021

L’anima di Civitacampomarano sorride al futuro Le nostre radici si dissetano di scorci, profumi, ricordi, angoli di città e di campagna. La memoria riaffiora quando osserviamo un dettaglio, una scintilla che ci fa tornare indietro nel tempo. Un conforto materno, ricordare le esperienze legate a momenti andati. Nelle viuzze di Civitacampomarano hanno camminato generazioni su […]

Leggi ora

Only UNO

UNO ha pensato a un’opera che coinvolgesse trasversalmente la collettività civitese, qualcosa che divertisse e che fosse in grado di considerare le diverse abilità dei cittadini. Divertirsi insieme. Dopo il lock-down, il lock-up o forse unlock-up. Come gli altri artisti invitati anche UNO avrebbe dovuto partecipare a distanza, ma una volta saputo che sarebbe riuscito […]

Leggi ora

RAGGIUNGERE IL FESTIVAL

Civitacampomarano è un piccolo centro dove storia, cultura e natura incontaminata rappresentano un immenso valore. Ai visitatori, data la sua attuale dimensione demografica, pare infatti impossibile che custodisca un patrimonio così ricco, ed è per questo che si resta stupiti. E’ adagiato a 520 metri sul livello del mare lungo un imponente sperone tufaceo.

Dista circa 35 km da Campobasso, Civitacampomarano è raggiungibile in 30 minuti ancora mediante la Fondovalle del Biferno. A 130 km da Pescara vi si giunge da est lungo l'Autostrada Adriatica A14 uscendo a Vasto sud- San Salvo e risalendo la Fondovalle del Trigno.

Civitacampomarano è però anche cucina. Un insieme di gusti e sapori prettamente molisani che sapranno stregarvi. Scoprite dove degustare le specialità del posto mentre vivete il festival!

COME ARRIVARE DOVE MANGIARE E ALLOGGIARE