CVTà 2020

È ufficiale! Il 5 e 6 Settembre torna CVTA’ StreetFest a Civitacampomarano (CB).
Per questa speciale edizione, insieme ad alcuni degli street artist degli anni passati, gli
abitanti stessi del borgo realizzeranno in loco opere progettate per loro a distanza dagli
artisti, con la supervisione di Alice Pasquini, nel rispetto delle disposizioni anti Covid.

Un esperimento, dettato dalle contingenze eccezionali di questa estate 2020, che
permetterà al borgo di diventare parte sempre più centrale del festival e di rinsaldare i
legami stretti con gli artisti durante le loro permanenze.
Con la partecipazione di: Alice Pasquini(Alicè), Uno, Biancoshock, Nespoon,
Alberonero e Jan Vormann. E il contributo di Chef Rubio.

IL FESTIVAL E’ NOSTRO!”

Durante il lockdown avevamo pensato di sospendere il festival fino al 2021. Non avevamo fatto i conti però con la tenacia degli abitanti di Civita, pronti a tutto pur di far sopravvivere il festival ad ogni costo. Nelle prossime settimane vi racconteremo quello che è successo in questi mesi, ciò che ha reso possibile una nuova, speciale, ambiziosa quinta edizione di CVTA’ Street Fest!

“THE FESTIVAL IS OURS!”

During the lockdown we had thought of suspending the festival until 2021. However, we had not reckoned with the tenacity of the people of Civita, ready for anything in order to make the festival survive at any cost. In the coming weeks we will show you what happened during these last few months, what has made possible a new, special, ambitious 5th edition of CVTA’ street fest!

L’idea

Ed ecco che l’idea prende forma. Gli artisti concepiranno dei progetti a distanza e gli abitanti di Civita li realizzeranno con la loro supervisione a distanza e quella di Alice Pasquini in loco. Un’idea che si ispira all’opera di Maria Lai “Legarsi alla montagna”, una grandiosa opera d’arte pubblica che nel 1981 coinvolse un intero paese della Sardegna. Un progetto ambizioso che lega ulteriormente il lavoro degli artisti invitati nelle edizioni passate del festival e la cittadinanza che li ha accuditi durante i loro soggiorni, che ora si legano in una corrispondenza speciale, un braccio e una mente.
Jan Vormann dal Cile lancia subito il suo progetto per CVTA’ 2020: un muro libero che permetta ai civitesi di esprimersi e condividere i propri pensieri.

The Idea

And finally the idea takes shape. The artists will conceive projects from remote and the inhabitants of Civita will carry them out with their supervision and that of Alice Pasquini who will be on site. An idea inspired by Maria Lai’s work ‘To tie to the mountain’, a milestone of public art that involved a whole town in Sardinia in 1981. An ambitious project that binds the work of the artists invited in the past editions and the citizens who looked after them during their residences and who now bind in a special correspondence, one arm and one mind.
Jan Vormann from Chile immediately launched his project for CVTA’ 2020: a free wall that will allow the citizens of Civita to express themselves and share their thoughts.

La rete

Per questa avvincente edizione a distanza del festival non poteva mancare l’artista polacca Nespoon, ospite di CVTA’ nel 2018. Durante quell’edizione Nespoon conobbe a Civita la signora Crisis, un prodigio dell’arte del merletto, che donò all’artista un suo prezioso lavoro all’uncinetto. Da quell’incontro e da quel piccolo gioiello d’artigianato nacque un’opera murale tra le più sentite del festival. Crisis ci ha lasciato pochi mesi fa e Nespoon insieme alle signore di Civita ha pensato di celebrare quel talento incredibile con un’opera collettiva che vuole letteralmente abbracciare tutto il paese.

The Net

For this exciting and remote edition of the festival, the Polish artist Nespoon, guest of CVTA ‘in 2018, couldn’t be missing. During that edition Nespoon met in Civita Mrs. Crisis, a prodigy of the art of lace, who gave the artist a precious crochet work of hers. From that encounter and from that small jewel of crafting one of the most heartfelt mural works of the festival was born. Crisis left us a few months ago and Nespoon together with the ladies of Civita decided to celebrate that incredible talent with a collective work that literally wants to embrace the whole town.

Cvtà 2020!

È ufficiale! Il 5 e 6 Settembre torna CVTA’ StreetFest a Civitacampomarano (CB).
Quella di quest’anno sarà una versione speciale, breve, ma non per questo meno appassionante. I veri protagonisti saranno gli abitanti di Civita che realizzeranno opere d’arte concepite a distanza dagli artisti per questa edizione in cui la loro presenza non è stata possibile. Vi aspettiamo per due giorni di arte, musica, street food e cinema nel rispetto delle norme di sicurezza!

Cvtà 2020!

It’s official! On 5th and 6th of September CVTA’ StreetFest returns to Civitacampomarano (CB).
This year’s will be a special edition, short but no less exciting. The real protagonists will be the inhabitants of Civita who will create works of art conceived at a distance by the artists for this edition in which their presence was not possible. We’re waiting for you for two days of art, music, street food and cinema in compliance with the safety regulations!

about-us-image

Il CVTà Street Fest

05-06 Settembre 2020

Le strade del paese fanno da fondale per il Festival “CVTà – Street Fest”. La direzione artistica della manifestazione è firmata da Alice Pasquini, in arte AliCè. Nato da una coincidenza, il progetto artistico coinvolge un paese intero. La street art a Civitacampomarano non passa inosservata e attira l’interesse della stampa e della televisione nazionale, consolidando un legame che nel tempo si è trasformato nell’idea di questo Festival…
About US
Edizione 2019

Il Programma del CVTà Street Fest 2020

Sabato 05 Settembre

09:30 | Passeggiata Ecologica
10:30 | Tour dei Muri
17:00 | Tour dei Muri
18.00 | STREET FOOD
20:30 | Cinema all’aperto

Domenica 06 Settembre

09:30 | Passeggiata Ecologica
10:30 | Tour dei Muri
11:00 | Workshop Cavatelli
17:00 | Tour dei Muri
18:00 | Workshop Cielli
19.00 | Passatella
20:30 | Cinema all’aperto

Tour dei Muri: Visita guidata di circa 90 minuti alla scoperta del patrimonio culturale e artistico di Civitacampomarano (max 10 persone, prenotazione obbligatoria)*
Workshop “Cielli” e “Cavatelli”: Le signore di Civita sveleranno i segreti dell’arte culinaria e prepareranno insieme ai partecipanti i Cielli e i Cavatelli (max 10 persone, prenotazione obbligatoria)*.
Passatella: L’antico gioco della passatella riproposto a Civita (max 10 persone, prenotazione obbligatoria)*.

*N.B.: tutte le attività su prenotazione si ritengono confermate al raggiungimento della partecipazione minima di 5 persone. Ricordatevi di prenotare all’indirizzo email cvtastreetfest@gmail.com

Per la descrizione dettagliata di tutti gli eventi, scarica il programma completo! Cosa aspetti ad organizzarti e farci visita dal 05 al 06 Settembre? Non sai come arrivare? Non ci sono problemi. Di seguito troverai tutto quello che ti serve per conoscere come arrivare a Civitacampomarano senza problemi.

Scarica il programmaCome Arrivare/AlloggiareMappa Opere

VISITE GUIDATE ALLA SCOPERTA DEI MURALES!

Ti sei perso il CVTà Street Fest? Vuoi visitare Civitacampomarano alla ricerca delle opere realizzate durante il festival?

Perditi a Civita… senza perdere nulla!

Visite guidate alla scoperta dei murales di Civitacampomarano.

Per prenotazioni e informazioni:


[NEWS]

Nespoon – Cvtà Street Fest 2020

Dopo il Festival del 2017, l’arte dei merletti di Nespoon torna a Civita. Questa volta a creare l’opera sono state le sapienti mani delle donne del paese, esperte di quest’arte casalinga e tipicamente femminile, che in Molise ha radici antichissime. Non è stato difficile per l’artista polacca, che definisce universale il codice estetico dei merletti, […]

Leggi ora

Jan Vormann – Cvtà Street Fest 2020

A Civita c’è un nuovo muro pieno di scritte realizzate dagli abitanti. L’esperienza del lockdown ha ispirato a Jan Vormann un’opera che affermasse la libertà di espressione dopo tanto isolamento e privazione sociale. Le scritte sui muri sono i giornali di strada e danno voce a punti di vista non ufficiali, ma non per questo meno […]

Leggi ora

Biancoshock A Via Nov

Ore 17,00: l’autobus proveniente da Termoli e diretto a Campobasso attraversa Civita e, oltre al fermento del paese nel vivo del Festival, intorno alla storica panchina, punto d’incontro per gli abitanti e centro di una socialità sempre più rara, ri-trova una pensilina. L’incontro è tutt’altro che scontato, qui mancava da anni, insieme a tutto ciò […]

Leggi ora

RAGGIUNGERE IL FESTIVAL

Civitacampomarano è un piccolo centro dove storia, cultura e natura incontaminata rappresentano un immenso valore. Ai visitatori, data la sua attuale dimensione demografica, pare infatti impossibile che custodisca un patrimonio così ricco, ed è per questo che si resta stupiti. E’ adagiato a 520 metri sul livello del mare lungo un imponente sperone tufaceo.

Dista circa 35 km da Campobasso, Civitacampomarano è raggiungibile in 30 minuti ancora mediante la Fondovalle del Biferno. A 130 km da Pescara vi si giunge da est lungo l'Autostrada Adriatica A14 uscendo a Vasto sud- San Salvo e risalendo la Fondovalle del Trigno.

Civitacampomarano è però anche cucina. Un insieme di gusti e sapori prettamente molisani che sapranno stregarvi. Scoprite dove degustare le specialità del posto mentre vivete il festival!

COME ARRIVARE DOVE MANGIARE E ALLOGGIARE